Apple, ecco i nuovi iPhone

Direttamente dal Bill Graham Civic Center di San Francisco si è tenuto il Keynote annuale della casa di Cupertino. Noi di TechnoInfo Group abbiamo seguito live l’evento e qui di seguito abbiamo riassunto il tutto:

Numeri

17 milioni: gli abbonati al servizio di streaming musicale Apple Music dal lancio.
140 miliardi:  le applicazioni scaricate da App Store
30 milioni: i brani presenti nella libreria
1 miliardo: gli iPhone venduti fino ad ora
900 milioni: i device con connettori Lightning presenti nel mondo

Istruzione

Rimane costante la presenta di Apple nel sistema scolastico, soprattutto americano, con un’elevata adozione di prodotti da parte di moltissime scuole.
Studenti e Professori del programma ConnectED, il progetto di istruzione del presidente americano Obama, erano presenti all’evento.

Gaming

I device Apple risultano essere i più popolari al mondo per quanto riguarda il gaming.
Una tra le tante sorprese è la presenza di Nintendo alla conferenza Apple. Shigeru Miyamoto, ideatore tra gli altri di Super Mario e Zelda, ha presentato Super Mario Run, nuovo platform game della casa nipponica, accendendo l’entusiasmo di tutta la sala. Tra le features più interessanti, la modalità multigiocatore, chiamata Toad Rally, che permetterà a due o più utenti di sfidarsi.

Oltre a Nintendo, all’evento era presente anche Niantic che, invitata sul palco, ha introdotto Pokémon GO per Apple Watch; alla caccia ai pokémon si aggiunge il monitoraggio dell’attività fisica.

iWork

Novità anche per quanto riguarda la suite iWork.
Introdotta la Real-time collaboration: I documenti possono essere modificati in tempo reale da più persone contemporaneamente da qualsiasi device Apple.

Apple Watch – Series 2

Apple Watch è risultato essere il secondo brand al mondo per popolarità ed il dispositivo più venduto per quanto riguarda gli smartwatch.
Il nuovo dispositivo di seconda generazione è stato reso resistente all’acqua fino a 50m attraverso un meccanismo particolare: lo speaker viene utilizzato per espellere il liquido dal dispositivo.

Oltre al display più luminoso, lo smartwatch è dotato del nuovo processore Dual Core e di una nuova GPU integrata per prestazioni 2 volte superiori al precedente.

Oltre alle nuove varianti cromatiche e ai nuovi cinturini, è presente anche un nuova versione in ceramica, che si aggiunge a quella in Alluminio, 4 volte più resistente del modello di prima generazione, e a quella in Acciaio Inox.

Annunciata anche una “variante nike”, Apple Watch Nike+, con la quale Apple promette di fornire la migliore esperienza durante la corsa e l’allenamento.

Pre ordini: 9 settembre
Disponibilità: 16 settembre
Per quanto riguarda la versione Nike+, bisognerà aspettare fino alla fine di Ottobre.

Entrambi gli smartwatch avranno un costo a partire da 369$, mentre gli Apple Watch di prima generazione subiscono una riduzione del prezzo di 100$.

iPhone 7 e iPhone 7 Plus


Tim Cook risale sul palco ed arriviamo così al tanto atteso momento: la presentazione di iPhone 7 e iPhone 7 Plus.
Definito come il miglior iPhone di sempre, viene venduto in ben 5 colorazioni: Oro Rosa, Gold, Silver, Black e la nuovissima Jet Black.

È stato rinnovato il tasto Home che, sfruttando il Taptic Engine, permette l’utilizzo di gestures e azioni rapide.

La fotocamera posteriore di iPhone 7 è dotata di:

  • un sensore da 12 MegaPixel con apertura f/1.8 ed esposizione migliorata
  • stabilizzatore ottico
  • Flash 4 LED con sensore anti-sfarfallio.

Quella anteriore ha un sensore da 7 MegaPixel con stabilizzatore ottico.

Passando alla versione Plus, abbiamo 2 fotocamere, entrambe da 12 MegaPixel, di cui una classica e l’altra denominata TelePhoto Camera. Altra novità è la presenza dello zoom ottico 2x, che si aggiunge a quello digitale 10x.

Dal punto di vista software, è stata introdotta una nuova tecnologia di messa a fuoco e di correzione delle fotografie. Grazie alle nuove fotocamere di iPhone e alla funzione Depth Effect, è possibile scattare fotografie ad una qualità altissima.

Tornando all’hardware, l’introduzione dei nuovi processori A10 Fusion 4-core, combinati alla GPU, garantiscono performance grafiche 240 volte superiori ad iPhone 6S. Inoltre le CPU risultano essere il 40% più veloci di A9, 3 volte più veloci di A8, con una sostanziale riduzione dei consumi.
Su iPhone 7 sono installati 2GB di RAM mentre sono 3GB quelli presenti sulla versione Plus.
Come i precedenti modelli, iPhone 7 e iPhone 7 Plus montano un Retina HD Display da 4.7″ e 5.5″, il 25% più luminosi.

La batteria, da 1960 mAh per iPhone 7 e da 2910 mAh per iPhone 7Plus, garantisce un’ora di autonomia in più rispetto ad iPhone 6s.

Altre novità sono gli Speaker Stereo e la certificazione IP67 che indica la resistenza ad acqua e polvere.

Disponibili in Italia dal 16 settembre, con archiviazione da 32, 128 e 256 GB, iPhone 7 avrà un prezzo a partire da 649$ mentre iPhone 7 Plus partirà da 769$.

Apple EarPods e AirPods

Le nuove cuffie EarPods avranno un connettore Lightning e, incluso nella confezione, sarà presente un adattatore per connettere le vecchie cuffie con jack da 3.5.

Sicuramente molti di voi avranno storto il naso alla notizia della rimozione del classico ingresso, in favore del connettore Lightning.

Caricare il telefono mentre si ascolta la musica diventa impossibile a meno che non si usino le nuove Apple AirPods, cuffie wireless dotate di chip W1, che si occupa di rimuovere i rumori di sottofondo e di gestire l’accoppiamento con i device. Tramite tap del dito sarà possibile richiamare Siri, rispondere alle chiamate o controllare la musica.

Il Chip W1 è presente anche sulle nove Beats Solo3 Wireless, Powerbeats3 Wireless e Beatsx.

La connessione, compatibile anche con Apple Watch, avverrà automaticamente quando le cuffie vengono tolte dalla loro custodia di ricarica.

Sono garantite:

  • 5 ore di autonomia con una sola carica
  • 24 ore di autonomia con la custodia di ricarica
  • 3 ore di autonomia con soli 15 minuti di ricarica

Disponibili da fine ottobre, saranno vendute al prezzo di 159$.

Vi lasciamo con un curioso e simatico siparietto che ha aperto l’evento:
Tim Cook, in macchina con James Corden (Carpool Karaoke) e Pharrell Williams, si improvvisa cantante sulle note di “I Lived” degli One Republic e di “Sweet Home Alabama” di Lynyrd Skynyrd:

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz